• Home »
  • Copertina »
  • Pallanuoto uomini A2 – Anteria Telimar (a caccia del sei) riceve la Rari Nantes Salerno

Pallanuoto uomini A2 – Anteria Telimar (a caccia del sei) riceve la Rari Nantes Salerno

Fabrizio Di Patti ed Alessandro-Sansone (Anteria Telimar) in azione difensiva

Fabrizio Di Patti ed Alessandro-Sansone (Anteria Telimar) in azione difensiva

L’Anteria Telimar Palermo a caccia del sei. La squadra allenata da Ivano Quartuccio, infatti, punta alla sesta vittoria consecutiva nel campionato nazionale di serie A2 maschile di pallanuoto che domani celebrerà la settima giornata di andata.
Zubcic e soci, terzi nella graduatoria del girone Sud con 15 punti dietro a Roma Vis Nova e Civitavecchia che guidano con una lunghezza in più, ospiteranno la Rari Nantes Salerno domani alle 16,30 alla Piscina Olimpica di viale del Fante. Non sarà un match facile visto che i campani sono reduci dal prestigioso successo di sabato scorso con l’Ortigia.

Si punterà, tuttavia, sul fattore campo ma anche sulla buona forma dei titolari della squadra palermitana che si affiderà come di consueto al capitano Kresimir Zubcic, a Fabrizio Di Patti, Ciccio Lo Cascio e al portiere Alessandro Sansone, inserendo sempre più negli schemi il nuovo arrivato Aldo Ercolano che con la buona prestazione di Catania ha fatto dimenticare la prova opaca contro la Rari Nantes Cagliari di due settimane fa.
Completano questo primo gruppo i difensori Gabriele Galioto e Luciano D’Aleo. La squadra dell’Addaura, come detto, si troverà di fronte una formazione galvanizzata dalla buona prestazione contro l’Ortigia.

Un’altra partita da non sottovalutare, quindi, per Anteria Telimar che deve cercare di sfruttare un calendario non proibitivo, sperando di poter ancora salire in classifica grazie anche a qualche altro passo falso delle squadre di vertice.

“La forza della Rari Nantes Salerno – dice l’allenatore, Ivano Quartuccio – sta nel ritmo che giocatori come Esposito, Parrilli e White sanno imprimere al gioco, ma anche nel gruppo giovane. La squadra è la stessa dello scorso anno e questo ci permette di conoscere anche i loro punti deboli. Incontrarli in casa a questo punto del Campionato è un vantaggio per noi”.

Il presidente Marcello Giliberti dice la sua su questa nuova sfida della sua squadra:

“Dobbiamo assolutamente vincere contro il forte Salerno, per continuare il nostro campionato di alta classifica e per dimenticare l’ultima opaca prestazione casalinga di due settimane fa, in cui abbiamo sofferto maledettamente per poter avere la meglio sul Cagliari, giocando la peggiore partita di questo nostro torneo. Tutti i nostri titolari sono disponibili e perfettamente in forma, sarà certamente della partita anche il nostro secondo centroboa Adriano Covello, che sta disputando un ottimo campionato, avendo smaltito i postumi di una brutta botta alle dita di un piede rimediata nella partitella infrasettimanale. Probabile anche il rientro del nostro secondo mancino Mario Raimondo, che ha quasi totalmente recuperato il problema di infiammazione alla spalla che lo ha assillato per una quindicina di giorni. In grande spolvero negli ultimi match il comparto difensivo col portiere Sansone ed i due difensori centrali Galioto e D’Aleo, così come i nostri micidiali attaccanti Lo Cascio (attuale capo-cannoniere del Girone Sud con 24 reti in sole 6 partite, ndr), Zubcic, Di Patti ed Ercolano ed i giovani Andaloro, Giliberti ed Adelfio, che vanno crescendo sempre più. Il Salerno è una squadra temibile, molto giovane ma anche molto tosta, che imposta sulla grinta e su una eccellente preparazione natatoria ogni sua partita. Sotto il profilo tecnico il nostro sette base è di miglior livello, ma la rabbia che scaricano sempre in acqua questi leoni campani, non mi fa stare per nulla tranquillo. Una bella prestazione casalinga, anche per gratificare il nostro folto pubblico, con una vittoria in una giornata in cui qualche altra prima della classe potrebbe non fare risultato pieno, potrebbe lanciarci sempre più in alto”.

Formazioni

Anteria TeLiMar: Alessandro Sansone, Kresimir Zubcic, Gabriele Galioto, Fabrizio Di Patti, Aberto Andaloro, Luciano D’Aleo, Giorgio Giliberti, Adriano Covello, Francesco Paolo Lo Cascio, Mario Raimondo, Aldo Ercolano, Claudio Geloso, Fulvio Adelfio. Allenatore: Ivano Quartuccio.

Rari Nantes Salerno: Rosario Ferrigno, Raffaele Donnabella, Andrea Giordano, Gianluca Esposito, Luca Pasca, Carmine Esposito, Alessandro Bernaudo, Gerardo Biancardi, Daniel Alfonso Gallozzi, Marcello Vuolo, Griffin White, Gennaro Parrilli, Andrea Russo. Allenatore: Mario Grieco

Arbitri: Tonacci e Sponza.