• Home »
  • Tennis Tavolo »
  • Tennis Tavolo – Fundarò (in terza categoria) e Volpe (in quarta) centrano il podio a S. Venerina

Tennis Tavolo – Fundarò (in terza categoria) e Volpe (in quarta) centrano il podio a S. Venerina

Giorgio Volpe tennis tavolo sul podio

I palermitani Roberto Fundarò e Giorgio Volpe si sono messi in evidenza al torneo regionale di Santa Venerina. I due atleti hanno conquistato il podio nei rispettivi tornei di terza e quarta categoria.

Nel tabellone di terza categoria, l’esperto Roberto Fundarò (tesserato per la Asd Germaine Lecocq di Marsala) ha fatto tantissima strada sfiorando anche la finale perdendo in semifinale per 3-2 col bulgaro Vasil Hristozov (classe ’90, in forze all’Enna). E’ una sconfitta che brucia: il palermitano era avanti due set a zero.

Al torneo hanno partecipato sette pongisti palermitani. Ne sono passati 6. Oltre a Fundarò, ci sono stati Antonino La Torre hanno chiuso il loro gironi eliminatori al primo posto. Luciano Curatolo, Giorgio Volpe, Maurizio Sofia e Luciano Caricato come secondi.

Giorgio Volpe, protagonista in quarta categoria, è stato superato 3-1 dall’ennese Gaetano Greca. Agli ottavi di finale, Maurizio Sofia, che aveva superato il catanese Merlino per 3-2 nel pre-turno, viene eliminato dal siracusano Pelligra. Sempre in questo turno Luciano Caricato perd 3-1 da Hrstosov e Luciano Curatolo si arrende a Caprì 3-1. La strada di Fundarò continua grazie al 3-2 ai danni di Claudio D’Amico mentre Antonio La Torre supera nettamente Paolo Finocchiaro in 3 set.

Ai quarti di finale, si ferma la corsa di La Torre sconfitto in cinque set (13-11 al quinto) dopo un match tirato con Lorenzo Girone. Roberto Fundarò va avanti grazie ad un altro successo su Pelligra (3-1). Si arriva alle semifinali con il risultato che già conosciamo.

QUARTA CATEGORIA

Molto più numerosa la pattuglia dei pongisti palermitani in quarta categoria: sono 16 su un totale di 72 iscritti al torneo. Farà moltissima strada Giorgio Volpe dell’Asd TT Mazzola che però cade in semifinale per 3-0 dal giovanissimo Gianluca Merlino.

Passano i gironi Giorgio Volpe, Luciano Curatolo, Maurizio Sofia, Bruno Salerno, Fabrizio Salerno e Renato Caricato come primi e Michele Bono, Antonio De Rosa, Francesco Geraci e Marco Assante come secondi.

Disputano i 64esimi di finale Marco Assante ed Antonio De Rosa classe 1990. Il primo va ko in tre set col messinese Carmelo Zaccone mentre De rosa batte per 3-2 il catanese Valenti. Ai 32esimi di finale vengono sconfitti Francesco Geraci per 1-3 dall’atleta paralimpico catanese Raimondo Alecci (5° posto alle parolimpiadi di Londra 2012); Antonio De Rosa per 2-3 dal messinese Michele Giardina; Luciano Curatolo per 2-3 dal ventunenne catanese Tiziano Aiello; Bruno Salerno sconfitto per 0-3 dal giovane catanese Gabriele Puglisi e Fabrizio Salerno, sconfitto dal più giovane Michele Bono in un derby palermitano per 1-3.

Oltre Michele Bono passano il turno Giorgio Volpe sconfiggendo per 3-0 il messinese Massimiliano Sidoti; Maurizio Sofia (3-0 al catanese Davide Pandolfo); Renato Caricato (3-0 al catanese Gabriele Russo).

Agli ottavi di finale Maurizio Sofia viene sconfitto dall’esperto catanese Giuseppe Amato in tre set, Michele Bono perde da Gianluca Merlino per 1-3, mentre Renato Caricato supera per 3-1 il catanese Piero Briuglia. Infine, Volpe supera il catanese Tiziano Aiello per 3-2 (11-8 al quinto set).

Ai quarti di finale c’è un altro derby palermitano per l’accesso in semifinale ed al podio, ci sono Giorgio Volpe e Renato Caricato, scontro che vede prevalere Volpe per 3-2 contro il veterano Caricato in un match entusiasmante durato circa 40 minuti.

In semifinale Giorgio Volpe affronta il giovane catanese Gianluca Merlino dal quale subisce una sconfitta per 0-3.

Enhanced by Zemanta